Sunday, 16 August 2009

Questo post è dedicato a ...

Ho trascorso 4 giorni sul lago di Tenno, davvero molto bello, cliccate qui!

Vi vorrei sottolineare le parole della canzone di sottofondo "Where My Heart Will Take Me":

It's been a long road, getting from there to here.
It's been a long time, but my time is finally near.
And I can feel the change in the wind right now, nothing's in my way.
And they're not gonna hold me down no more, no they're not gonna hold me down.


Traduzione:
E' stato un lungo viaggio, arrivare da là a qua.
E' passato molto tempo, ma il mio momento è finalmente arrivato.
E posso sentire il cambiamento nel vento proprio ora, non c'è nulla sulla mia strada.
E non mi terranno giù, ora, no, non mi faranno cambiare idea.


Qui potete trovare tutto il testo della canzone con la traduzione.
Fantasticamente tutto reale!

18 comments:

stefania said...

Matteo mi chiamo Stefania ho letto la tua storia e ne sono rimasta colpita e commossa. Sono stata operata di tumore osseo e ho passato anni di totale infelicità e dolore fisico e spicologico. Ho compreso come hai fatto tu che bisogna non arrendersi e combattere con tutte le nostre forze per restare vivi e provare a vincere la malattia. Trasformare la negatività in pura energia vitale è la cosa più difficile ma non è impossibile. Ora questa esperienza è una fonte di forza perenne che mi fa sorridere talvolta dei malanni immaginari di cui mi lamentavo tanto prima che la vera malattia incrociasse la mia strada. Hai fatto una cosa bellissima, ti sento vicino anche se non ci conosciamo e voglio dirti che ti voglio bene per il tuo coraggio e la tua forza di reagire e non farti annientare.
Ti abbraccio con affetto.
Stefania.

jack said...

matteo sei un grande!

jack said...

matteo sei un grande!

Erika said...

Matteo mi chiamo Erika e sono vicina a un ragazzo che sta scoprendo ora la SM. Non so cosa ci/mi/lo aspetterà, anche perchè tra medici in ferie, noncuranza verso i malati(sono ormai troppi da gestire?) , tempi lunghissimi uno fa in tempo ad immaginarsi esclusivamente una vita "finita" in tutto. Spero di avere io, che al momento sono " a posto", la forza di sostenere chi come te ha dovuto battersi per vivere, quando LUI questa forza non l'avesse. Ti auguro una vita lunga, sana e allegra Matteo. un abbraccio.

Erika said...

Matteo mi chiamo Erika e sono vicina a un ragazzo che sta scoprendo ora la SM. Non so cosa ci/mi/lo aspetterà, anche perchè tra medici in ferie, noncuranza verso i malati(sono ormai troppi da gestire?) , tempi lunghissimi uno fa in tempo ad immaginarsi esclusivamente una vita "finita" in tutto. Spero di avere io, che al momento sono " a posto", la forza di sostenere chi come te ha dovuto battersi per vivere, quando LUI questa forza non l'avesse. Ti auguro una vita lunga, sana e allegra Matteo. un abbraccio.

Erika said...

Matteo mi chiamo Erika e sono vicina a un ragazzo che sta scoprendo ora la SM. Non so cosa ci/mi/lo aspetterà, anche perchè tra medici in ferie, noncuranza verso i malati(sono ormai troppi da gestire?) , tempi lunghissimi uno fa in tempo ad immaginarsi esclusivamente una vita "finita" in tutto. Spero di avere io, che al momento sono " a posto", la forza di sostenere chi come te ha dovuto battersi per vivere, quando LUI questa forza non l'avesse. Ti auguro una vita lunga, sana e allegra Matteo. un abbraccio.

Nino said...

Hai le palle amico ;D

Fabrizio said...

Caro Matteo,
questa sera ho casualmente conosciuto la tua storia, tramite il blog di B.Grillo, ed ho letto
i 21 capitoli della tua Odissea.
Sono di Bologna e da molti anni sono molto sensibile al tema dell’inquinamento ambientale.
Inceneritori; gas e polveri prodotti da motori a combustione; uso massiccio della chimica in agricoltura e nell’alimentazione; radioattività ed onde elettromagnetiche; hanno trasformato radicalmente l’ambiente in cui viviamo ed anche la qualità della nostra vita.

Ho letto per cui con molta attenzione ciò che hai scritto condividendone i principi che ho immediatamente ricollegato ad un libro che lessi nel 2000, “Denti Tossici” di Lorenzo Acerra.
Volli comperare quel libro in quanto incuriosito dal dibattito, di ambito dentistico, che alla fine degli anni 90 attraversava da un lato i sostenitori dell’amalgama e dall’altro chi invece avvertiva la necessità di usare nuovi materiali quali i compositi.

Grazie per la tua testimonianza, prova di coraggio e tenacia.
Non nascondo che ti vedrei paladino di un’associazione o di un movimento che si occupi attivamente di problematiche che riguardano la difesa dei diritti degli uomini a vivere in un ambiente migliore.
Personalmente, avverto da molto tempo l’esigenza di impegnarmi in questo senso ma penso che, ad oggi, non esista un organismo che si occupi concretamente di questo.
Le associazioni di consumatori, le organizzazioni ambientaliste e di difesa dei diritti civili mi paiono troppo distanti dai problemi quotidiani dei singoli cittadini e mi sembrano troppo compromesse con il sistema, retto da logiche economiche, ipocrisie e mistificazioni. Le loro azioni mi sembrano blande e poco efficaci.

Le cause delle malattie moderne sono sotto gli occhi di tutti. Ma il marketing("truffa organizzata scientificamente" Noam Chomsky), la mala informazione, l’adulterazione della realtà, fanno sì che anche il semplice diventi complicato e noi tutti si rimanga nell’oscurità intellettuale, che fa tanto gioco ai malvagi ed ai potenti della terra, che decidono della nostra vita, del nostro avvenire e di quello dei nostri figli.

Anche tu, caro Matteo, nel corso della tua Odissea personale, ti sei scontrato con questa inerzia fuorviante fatta di indottrinati, luminari con la paura di perdere prestigio, medici legati a doppio filo con le corporation del farmaco, dottori con la laurea ma senza la stoffa per esercitare.

Spiraglio, raggio di luce, stella fulgente è senz’altro il blog di Grillo, che da voce alle storie vere, alle persone che trovano il coraggio, ed anche a chi non ce l’ha, per paura di perdere il posto di lavoro, ma che attraverso la voce di Beppe trovano in essa un megafono per denunciare le nefandezze che si perpetrano ogni dì.
Un caro saluto ed a presto
Fabrizio, Bologna

“Contro le infamie della vita le armi migliori sono: la forza d'animo, la tenacia e la pazienza. la forza d'animo irrobustisce, la tenacia diverte e la pazienza dà pace.” H. Hesse

Fabrizio said...

Caro Matteo,
questa sera ho casualmente conosciuto la tua storia, tramite il blog di B.Grillo, ed ho letto
i 21 capitoli della tua Odissea.
Sono di Bologna e da molti anni sono molto sensibile al tema dell’inquinamento ambientale.
Inceneritori; gas e polveri prodotti da motori a combustione; uso massiccio della chimica in agricoltura e nell’alimentazione; radioattività ed onde elettromagnetiche; hanno trasformato radicalmente l’ambiente in cui viviamo ed anche la qualità della nostra vita.

Ho letto per cui con molta attenzione ciò che hai scritto condividendone i principi che ho immediatamente ricollegato ad un libro che lessi nel 2000, “Denti Tossici” di Lorenzo Acerra.
Volli comperare quel libro in quanto incuriosito dal dibattito, di ambito dentistico, che alla fine degli anni 90 attraversava da un lato i sostenitori dell’amalgama e dall’altro chi invece avvertiva la necessità di usare nuovi materiali quali i compositi.

Grazie per la tua testimonianza, prova di coraggio e tenacia.
Non nascondo che ti vedrei paladino di un’associazione o di un movimento che si occupi attivamente di problematiche che riguardano la difesa dei diritti degli uomini a vivere in un ambiente migliore.
Personalmente, avverto da molto tempo l’esigenza di impegnarmi in questo senso ma penso che, ad oggi, non esista un organismo che si occupi concretamente di questo.
Le associazioni di consumatori, le organizzazioni ambientaliste e di difesa dei diritti civili mi paiono troppo distanti dai problemi quotidiani dei singoli cittadini e mi sembrano troppo compromesse con il sistema, retto da logiche economiche, ipocrisie e mistificazioni. Le loro azioni mi sembrano blande e poco efficaci.

Le cause delle malattie moderne sono sotto gli occhi di tutti. Ma il marketing("truffa organizzata scientificamente" Noam Chomsky), la mala informazione, l’adulterazione della realtà, fanno sì che anche il semplice diventi complicato e noi tutti si rimanga nell’oscurità intellettuale, che fa tanto gioco ai malvagi ed ai potenti della terra, che decidono della nostra vita, del nostro avvenire e di quello dei nostri figli.

Anche tu, caro Matteo, nel corso della tua Odissea personale, ti sei scontrato con questa inerzia fuorviante fatta di indottrinati, luminari con la paura di perdere prestigio, medici legati a doppio filo con le corporation del farmaco, dottori con la laurea ma senza la stoffa per esercitare.

Spiraglio, raggio di luce, stella fulgente è senz’altro il blog di Grillo, che da voce alle storie vere, alle persone che trovano il coraggio, ed anche a chi non ce l’ha, per paura di perdere il posto di lavoro, ma che attraverso la voce di Beppe trovano in essa un megafono per denunciare le nefandezze che si perpetrano ogni dì.
Un caro saluto ed a presto
Fabrizio, Bologna

“Contro le infamie della vita le armi migliori sono: la forza d'animo, la tenacia e la pazienza. la forza d'animo irrobustisce, la tenacia diverte e la pazienza dà pace.” H. Hesse

Fabrizio said...

Caro Matteo,
questa sera ho casualmente conosciuto la tua storia, tramite il blog di B.Grillo, ed ho letto
i 21 capitoli della tua Odissea.
Sono di Bologna e da molti anni sono molto sensibile al tema dell’inquinamento ambientale.
Inceneritori; gas e polveri prodotti da motori a combustione; uso massiccio della chimica in agricoltura e nell’alimentazione; radioattività ed onde elettromagnetiche; hanno trasformato radicalmente l’ambiente in cui viviamo ed anche la qualità della nostra vita.

Ho letto per cui con molta attenzione ciò che hai scritto condividendone i principi che ho immediatamente ricollegato ad un libro che lessi nel 2000, “Denti Tossici” di Lorenzo Acerra.
Volli comperare quel libro in quanto incuriosito dal dibattito, di ambito dentistico, che alla fine degli anni 90 attraversava da un lato i sostenitori dell’amalgama e dall’altro chi invece avvertiva la necessità di usare nuovi materiali quali i compositi.

Grazie per la tua testimonianza, prova di coraggio e tenacia.
Non nascondo che ti vedrei paladino di un’associazione o di un movimento che si occupi attivamente di problematiche che riguardano la difesa dei diritti degli uomini a vivere in un ambiente migliore.
Personalmente, avverto da molto tempo l’esigenza di impegnarmi in questo senso ma penso che, ad oggi, non esista un organismo che si occupi concretamente di questo.
Le associazioni di consumatori, le organizzazioni ambientaliste e di difesa dei diritti civili mi paiono troppo distanti dai problemi quotidiani dei singoli cittadini e mi sembrano troppo compromesse con il sistema, retto da logiche economiche, ipocrisie e mistificazioni. Le loro azioni mi sembrano blande e poco efficaci.

Le cause delle malattie moderne sono sotto gli occhi di tutti. Ma il marketing(truffa organizzata scientificamente”Noam Chomsky), la mala informazione, l’adulterazione della realtà, fanno sì che anche il semplice diventi complicato e noi tutti si rimanga nell’oscurità intellettuale, che fa tanto gioco ai malvagi ed ai potenti della terra, che decidono della nostra vita, del nostro avvenire e di quello dei nostri figli.

Anche tu, caro Matteo, nel corso della tua odissea personale, ti sei scontrato con questa inerzia fuorviante fatta di indottrinati, luminari con la paura di perdere prestigio, medici legati a doppio filo con le corporation del farmaco, dottori con la laurea ma senza la stoffa per esercitare.

Spiraglio, raggio di luce, stella fulgente è senz’altro il blog di Grillo, che da voce alle storie vere, alle persone che trovano il coraggio, ed anche a chi non ce l’ha, per paura di perdere il posto di lavoro, ma che attraverso la voce di Beppe trovano in essa un megafono per denunciare le nefandezze che si perpetrano ogni dì.
Un caro saluto ed a presto
Fabrizio Gramaccioni, Bologna

“Contro le infamie della vita le armi migliori sono: la forza d'animo, la tenacia e la pazienza. la forza d'animo irrobustisce, la tenacia diverte e la pazienza dà pace.” H. Hesse

roberto said...

ciao matteo,
vista la straordinarietà della notizia,
mi stupisce vedere che il tuo blog non sia stato invaso da migliaia di commenti e domande.
la tua tesi, oltre a dare una grande speranza a tanti, per quanto mi riguarda è coerente, logica e sensata.

ho letto la tesi di dottorato della dott.ssa sotgiu che inizia il cammino nella tua direzione
http://eprints.uniss.it/874/1/Sotgiu_M_Tesi_Dottorato_2009_Metalli.pdf

ma la mielina sarà mica attaccata dal sistema immunitario perché contiene al suo interno nanoparticelle di metalli pesanti?

ci auguro un in bocca al lupo

saluti roberto SM

Alex said...

Ciao matteo,
mi chiamo Alessandra e sono fidanzata con un ragazzo meraviglioso di 34 anni affetto da 6 anni da SM. Vorrei parlarti per favore per far iniziare a Tony la tua terapia. Puoi per favore contattarmi al mio indirizzo mail amarinucci@mwe.com
Grazie

Alex said...

Ciao matteo,
mi chiamo Alessandra e sono fidanzata con un ragazzo meraviglioso di 34 anni affetto da 6 anni da SM. Vorrei parlarti per favore per far iniziare a Tony la tua terapia. Puoi per favore contattarmi al mio indirizzo mail amarinucci@mwe.com
Grazie

Giulia said...

Ciao Matteo, ti ho incontrato per caso stasera mentre leggevo il blog di Grillo.
Che dire, ho cliccato sul tuo sito e sono rimasta incantata e rapita a leggere tutto fino a quest'ora di notte.
Intanto ti faccio gli auguri di andare sempre meglio e di riuscire a diffondere sempre più le tue esperienze e le tue risorse che generosamente offri a tutta la comunità.
Sei un grande e leggendoti mi sono commossa, credo che pochi medici possano aver accumulato la tua conoscenza e la tua competenza nella materia, ed in più ti sei messo a nudo raccontandoci il tuo clavario.
Spero di non dover mai ricorrere ai tuoi consigli, anche se approfondirò l'argomento "colazione" o integratori ossigenanti etc etc.
In ogni caso ti ringrazio della generosità con cui hai messo a disposizione di tutti le tue scoperte ed i tuoi suggerimenti.
Sono le persone come te che migliorano il mondo.
Grazie!

Matteo said...

Per Roberto:
utilizzano tutti lo strumento più appropriato e cioè il forum, http://groups.google.it/group/matteodallosso-italiano vedrai è preso d'assalto! Oppure direttamente la mia email matteodallosso@gmail.com e anche lì non si scherza, clicca http://bit.ly/4ugKQw e http://bit.ly/HDQSm.
un caro abbraccio e...
Vinciamo noi!
Matteo

alessandra said...

Ciao, sono una giornalista del settimanale Gioia. puoi contattarmi a alessandra_dipietro@yahoo.it? grazie

alessandra said...

Ciao sono una giornalista del settimanale gioia. puoi contattarmi a a alessandra_dipietro@yahoo.it?
grazie

alessandra said...

Ciao, sono una giornalista del settimanale gioia. puoi contattarmi a alessandra_dipietro@yahoo.it